scorporo-fattura

Come si calcola l’IVA da un totale? Il mio tool gratis per lo scorporo fattura

Per emettere fattura partendo dal totale iva inclusa ho avuto spesso il bisogno di fare lo scorporo fattura. Ad esempio, il sistema di fatturazione elettronica mi richiede il costo netto del servizio che vendo per poi calcolare da solo la cifra finale con le tasse: quindi devo fare la fattura inversa. Non ti è mai capitato di dover calcolare l’imposta di un totale? Di dover fare lo scorporo dell’IVA?

A che serve lo scorporo fattura

Riflettendo mi sono reso conto che le occasioni in cui torna utile fare lo storno dell’IVA (questo il termine giusto) sono molteplici. Oltre alle fatture, basti pensare alle volte in cui vuoi sapere quanto ha inciso l’IVA su un acquisto effettuato. Fallo a mente e vedrai che non è facilissimo. Anzi fallo a mente e poi verifica con il mio tool.

Come avrai notato lo script è semplice, basta inserire l’aliquota IVA da applicare ed il totale della fattura e potrai ottenere l’IVA scorporata e la base imponibile. L’ho configurato io a mano con un plugin per le tabelle.

Per permettere a chiunque di scegliere l’aliquota IVA in base alle proprie esigenze (22, 10, 4 %) il primo campo è libero, anche se è preimpostato un 4% che vale per molti di coloro che aggiungono in fattura la rivalsa per le casse professionali o per la gestione separata. Quel numero è modificabile.

Inoltre, ho lasciato tutti i decimali visibili nei risultati di calcolo perché a me personalmente è servito averli sempre in occasione di compilazione fattura elettronica.

ATTENZIONE: lo strumento non è adatto per il calcolo di ritenute. Le fatture che si emettono quando si effettuano prestazioni occasionali hanno una voce relativa alla deduzione del 20% sul totale lordo. È un calcolo differente.

Scorporare IVA a mano

Come si calcola l’iva a mente senza modelli come quello più sopra? La formula che sta alla base dello scorporo dell’IVA è questa:

100 : (100+Aliquota IVA) = Somma imponibile : Prezzo finale del bene

Esempio pratico: ipotizzo di avere un servizio del valore incluso di 300 euro sul quale viene applicata l’IVA al 22%. Inserendo tali dati nella formula si ottiene:

  • 100 : (100+22) = Somma imponibile : (300)

Il prezzo senza l’IVA, cioè la somma imponibile che vogliamo sapere, sarà:

  • Somma imponibile = (100*300)/122 = 245,90 €

Facendo una semplice sottrazione ottengo l’importo dell’IVA. 54,10€ in questo caso.

Per tutti coloro che si trovano a gestire la contabilità del proprio progetto o di qualche azienda questo articolo è da mettere nei preferiti. Se c’è bisogno di uno scorporo fattura, questo strumento ti tornerà davvero utile.

Forse potrebbe essere migliorato, tu che ne pensi? Scrivilo nei commenti.

Ciro Bocchetti

Mi chiamo Ciro Bocchetti e sono nato a Napoli il 5/2/1985. Ha conseguito la laurea magistrale in Linguistica e traduzione specialistica (Inglese/Spagnolo) nel 2013. Digital Marketing Specialist e Social Media Manager, ho una lunga esperienza pluriennale focalizzata in ambito odontoiatrico. Sono collaboratore fisso di Zerodonto e dello Studio Dentistico Cozzolino dal 2014. Nel frattempo mi sono dedicato anche alla traduzione (come freelance), al mio blog asocialman.com, a progetti esterni paralleli: consulenze in ambito advertising e social media management. Nel 2018 ho lavorato come strategist e copywriter per WASITA, agenzia web con sede a Roma e Milano. Dal 2019 sono amministratore unico di Zerodonto Srl e Dentalnecto Srl. Per queste due realtà ho un incarico dirigenziale e mi occupo anche di tutto ciò che riguarda l'aspetto della comunicazione digitale.

Rispondi