coerenza linguistica

La coerenza di un testo sul web

Questo periodo di stravolgimenti nelle SERP di Google mi ha fatto riflettere parecchio sulle dinamiche di comunicazione in senso generale. In particolare, dato il mio background, ho pensato ai testi. Ho pensato all’infinita quantità di testi che popolano i miliardi di pagine dei risultati di Google che vengono fuori dai miliardi di queries che gli utenti sottopongono al motore. Tutti testi inseriti nel mare di siti web che quotidianamente vengono visitati da persone in cerca di risposte, informazioni, prodotti, servizi. E ho pensato alla loro coerenza. Approfondisci

flesch reading ease

Flesch Reading Ease e gli indici di leggibilità di un testo

Gli indici di leggibilità sono strumenti di linguistica computazionale che servono a determinare la difficoltà media di lettura e immediata comprensione di un testo. Molti blogger hanno imparato a conoscere gli indici di leggibilità grazie al plugin SEO by Yoast, che sfrutta il Flesch reading ease per aiutare nella scrittura per il web da back end. In pratica, si tratta di calcoli statistici. Vediamo quali.

Gli indici di leggibilità

Anche voi avrete notato che tra i parametri utilizzati dal plugin Yoast SEO per analizzare i vostri contenuti c’è n’è uno (con pallino spesso rosso, no?) che riguarda la leggibilità e si chiama Flesch Reading Ease. Di che si tratta, precisamente?

Scrivere chiaramente è un requisito fondamentale per l’ottimizzazione in ottica SEO di un testo ed è un requisito fondamentale per la comunicazione. Almeno se si spera che qualcuno comprenda veramente cosa vogliamo dire.

Gli indici di leggibilità, come accennato, sono strumenti che forniscono indicazioni sulla difficoltà di un testo, sulla base di parametri statistici. Trattandosi di un’analisi puramente statistica, i risultati non possono essere considerati definitivi, ma di certo possono indurre lo scrivente a riflettere bene sulla forma e sulla sintassi del testo. Approfondisci

come scrivere un'intervista, asocialman, come scrivere un intervista, scrivere un intervista

Come scrivere un’intervista

L’intervista non è solo uno strumento editoriale. È un documento di approfondimento, di indagine. Può essere molto interessante e per diversi motivi. L’intervistato magari ha una peculiarità, una storia, un punto di vista non banale e vicino al tuo o può avere una prospettiva alternativa e completamente distante. Magari è una persona che merita più attenzione di quella che riceve o rappresenta un “esempio chiave” per poter sostenere un discorso (leggi l’intervista al Santone dello Svapo). E poi i dialoghi sono affascinanti, purché si sappia come scrivere un’intervista. Il confronto, ad ogni modo può essere sempre utile. Vero?

No. Difatti l’intervista non è una chiacchierata, ma deve essere scritta con una tecnica comunicativa ben precisa. Approfondisci

avere successo

Essere una persona di successo, che vuol dire?

Questo è un argomento a cui tengo parecchio. Qui non si parla di punti di vista o di opinioni, si parla di significato. Lessicale e non solo. Si parla del senso del successo, dell significato del concetto e del termine. Sì, ma cosa vuol dire successo? Una qualsiasi ricerca su un buon dizionario dei sinonimi e contrari ci risponderà che successo significa buon fine, riuscita, vittoria, trionfo e anche affermazione, celebrità, fama, notorietà, popolarità. Io voglio parlare del successo da una prospettiva più profonda, sia dal punto di vista semantico che della percezione comune. Avere successo per me vuol dire qualcosa di diverso, sempre legato alla determinazione, ma meno all’esito. Approfondisci

cosa vuol dire postare, postare significato, asocialman

Terminologia e web: taggare, postare, googlare

Come è cambiato il nostro dizionario negli ultimi anni?

È vietato postare o twittare selfie e taggare i membri di questa community. Il rischio di essere bannati è veramente alto

Due anni e mezzo fa scrivevo:

non voglio scomodare la buon’anima dei nonni, basta infatti pensare di rivolgere questa frase a mia madre o ad alcuni amici poco abituati al mondo del web per sapere che faccia farebbero.

Beh, non direi che è tutto uguale oggi. Qualcosa è cambiato. Per qualcuno, i nuovi termini entrati nel dizionario fanno parte del linguaggio comune ormai. Per i più testoni, invece, niente da fare.

Approfondisci