Eliminare amici su Facebook: come fare?

eliminare amici da facebook

In primavera scrissi un post sull’inutilità di collezionare 5000 amici su Facebook e sull’assurdità di considerarli pure pochi, quei 5000. Quello che segue direi che è un ottimo punto di partenza per il passo successivo alla presa di coscienza: eliminare amici su Facebook.

Non sono entrato nel merito del livello di conoscenza che per me dovresti avere con una persona per poterla inserire tra gli amici di Facebook, ma se non altro la seguente checklist ti constringerà a scorrere tra tutti i contatti che hai. Vedrai che sarai tu a volerne eliminare diversi!

Come decidere quali amici eliminare da Facebook

Il social network più utilizzato al mondo consente di raggiungere un limite di 5000 amici. E, credimi, sono veramente troppi. O quantomeno abbastanza. Se avessi la pazienza di fare un check periodico, ti accorgeresti che taluni, se non parecchi, ricadono in quelle categorie che ho cercato di riassumere qui sotto, nel tutorial per eliminare gli amici su Facebook.

Tempo richiesto: 2 ore.

Come scegliere quali utenti di Facebook tenere tra gli amici e quali cancellare

  1. Dividi gli attivi dai non attivi

    Elimina dagli amici i profili inattivi. Visita il loro profilo e verifica da quanto non pubblicano. Ricorda se hai visto dei loro commenti negli ultimi mesi. Insomma, i profili attivi si riconoscono.

  2. Verifica se interagite – non interagite mai

    Elimina chi ti è amico ma non interagisce mai con i tuoi post. Questa decisione potrebbe metterti in crisi: perché eliminare le persone attive? Magari trovi piacevole leggerle o commentare i loro contenuti. Se non c’è interazione, se non ti pensano neanche di striscio, se anche addirittura i tuoi commenti restano solo tuoi allora vuol dire che tu hai interesse nei confronti di questa persona, non lei nei tuoi. Puoi seguirlo, non devi per forza essergli amico.

  3. Ricorda se hai visto almeno una volta nella vita la persona dietro il profilo

    Salvo rare eccezioni, non è il caso di avere tra gli amici molte persone mai viste. Vada per chi ci mette la faccia, per chi è famoso, per chi è amico di amici e per chi interagisce con te e i tuoi contenuti, ma perché consentire a potenziali sconosciuti di conoscere dettagli della tua vita o professione?

  4. Se non sembrano reali, liberati dei profili potenzilamente fasulli

    I fake sono profili fasulli che o hanno brutte intenzioni o rappresentano leoni da tastiera. Persone senza volto sono da tenere tra gli amici solo se sai chi sono.

Termino con una riflessione che sfugge ai più. Nella disinvoltura con cui si approccia ai social network, il profilo personale – la maggior parte delle volte – contiene frasi, immagini, video, storie, che probabilmente non vorresti mai fossero viste da persone che non sono veri amici. Pensaci. Dici di no? E se faccio un salto indietro nei tuoi album fotografici? Ancora convinto?

La soluzione è creare due profili? NO. Per carità. La soluzione è avere una pagina professionale se si è interessati a Facebook come strumento commerciale e di comunicazione. Puoi usarla per interagire con sconosciuti e potenziali clienti o persone interessate alla tua professione o azienda. Per fare pubblicità.

E tieni il tuo profilo personale per una cerchia di persone che puoi considerare vicine: amici, professionisti che stimi, uomini e donne di cui ti fidi o che hai incontrato di persona, vicini di casa, parenti lontani. Insomma chi ti pare, ma non cani e porci!